Get a site

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

Willkommen! Parliamo di Austria – vita, cibo, lavoro, cosa vedere. Ogni tanto però, vi secco con le mie riflessioni.

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

100…

…sono i post che ho scritto da quando è iniziata quest’avventura.

Ho scritto il mio primo articolo l’ 8 giugno 2013 e  proprio domani saranno già passati 2 anni.

Ho parlato, e cerco di parlare, un po di tutto quello che riguarda la professione del tecnico di radiologia in Austria, ma anche della vita in Austria in generale.

Voglio continuare quest’esperienza, anche se come potete vedere, rimane un passatempo, quindi scrivo non in maniera regolare, ma solo quando trovo quei 20/30 min per buttare giù qualche pensiero.

Ho iniziato questo blog che ancora abitavo in Italia e non avevo la ben minima idea se ce l’avrei fatta nel mio obiettivo di venire qui a vivere e lavorare. Con mia sorpresa, dopo appena 2 mesi dal riconoscimento della laurea,  ho avuto già il mio primo colloquio di lavoro e in ottobre 2013 mi trovavo in  Austria.

Ho potuto scoprire l’Austria vera, quella di campagna, selvaggia direi e più consona all’idea di Austria che c’è in Italia. Paese tranquillo, dai tempi lenti, quasi non per giovani (anche se io penso che l’Austria sia un paese che aiuta tantissimo i giovani e in particolare le giovani coppie).

Ma ho potuto vedere anche l’altro pezzo di Austria che è un pezzo a se, ossia Vienna.
La ami e la odi nello stesso tempo se hai vissuto in altre parti dell’Austria.
Rimane una grossa città che sembra un paese (i ritmi lenti austriaci rimangono), totalmente multietnica (il 40% della popolazione NON è austriaca), con abitanti autoctoni decisamente più scontrosi rispetto al resto dell’Austria (sempre oro rispetto a quello che mi capitava in Italia).

Quindi, al momento, continuo a essere soddisfatto della mia scelta, tenendo conto del rapporto vantaggi/svantaggi.

Un grazie a chi mi segue, sperando di essere utile a chi ha curiosità sull’Austria oppure desidera trasferirsi qui.

Ci sentiamo quindi al prossimo post!

Precedente

Sanità in Austria – E-card

Successivo

I supermercati austriaci

3 Commenti

  1. Gentile Alexander, sono un Tutor del corso di Laurea in Tecniche di Radiologia dell'UNIMORE e ti contatto per sapere se l'ospedale per cui lavori è collegato ad una realtà universitaria o è in possesso della certificazione ECHE (Erasmus Charter for Higher Education).Mi piacerebbe permettere ai nostri studenti di fare esperienze al livello europeo e sono in cerca di partner con cui sottoscrivere accordi nel contesto del progetto Erasmus + traineeship sia per mandare ma anche per ricevere studenti. Spero saprai aiutarmi in qualche modo. Un caro saluto e grazie per qualsiasi sarà il tuo aiuto!

  2. Ciao Leonardo!Io e te ci conosciamo, ho fatto il tirocinio al PS di Baggiovara.Mi fa piacere che sei diventato Tutor!Per quanto riguarda la domanda al dire il vero non saprei dirti. Al momento non ho visto nessun studente straniero da noi.Quando incontro la responsabile che gestisce gli studenti da noi provo a chiedere se viene organizzato qualcosa o se è possibile farlo.In linea generale so solamente che qui gli studenti possono scegliere in quali ospedali fare tirocinio e non vengono assegnati automaticamente.Appena so qualcosa ti faccio sapere.Saluti.Alessandro

  3. Ciao. Oggi ho parlato con un collega.Mi ha detto che dovrebbe esserci la possibilità di fare un Erasmus qui.Metto il link (con email) della responsabile del corso all'uni di Vienna. Lei dovrebbe saperti dare maggiori info.Spero di esserti stato utile. Fammi sapere.https://www.fh-campuswien.ac.at/fh-campus-wien/personen/detail/irene-woeginger.html

I Commenti sono chiusi.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén