Get a site

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

Willkommen! Parliamo di Austria – vita, cibo, lavoro, cosa vedere. Ogni tanto però, vi secco con le mie riflessioni.

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

Categoria: patente

Auto – Tassare il possesso o l’utilizzo?

L’Austria e l’Italia hanno un sistema di tassazione delle auto simile ma partono da presupposti diversi.

Se per quanto riguarda le assicurazioni i prezzi non sono molto diversi (preciso però che vale quando parliamo di classi alte, nelle classi bassi i prezzi austriaci di solito sono molto più economici di quelli italiani), la tassa di possesso tra Austria e Italia varia di molto.

Per la mia C3 con 82 cv in Italia pagavo circa 180€ di bollo, in Austria pago circa 290€, parliamo quindi di una bella differenza, che aumenta notevolmente se si possiede un’auto con più cavalli/kw.

Oltre all’assicurazione e la tassa di possesso, sulle auto gravano almeno altre due spese che dipendono dall’utilizzo e precisamente la benzina/gasolio e l’utilizzo delle autostrade.

In questo caso in Austria vi ritroverete a risparmiare, sopratutto se utilizzate molto l’auto, un bel po di soldi.

Gasolio e benzina costano mediamente 30 cent meno che in Italia e l’utilizzo delle autostrade costa 87€ circa all’anno (a parte alcuni tunnel e ponti).

Si capisce da se che, con una percorrenza ad esempio di circa 15.000/20.000 km all’anno e viaggiando molto in autostrada, il sistema di tassazione austriaco fa risparmiare un bel po di soldi, sopratutto alle aziende.

Ricordo che in Italia, viaggiando in autostrada tra Modena e Reggio Emilia, mi trovavo a spendere solo di autostrada circa 80€ al mese.

Mettiamoci anche il costo della benzina…alla fine i 110€ all’anno che si pagano di più di bollo sono compensati ampiamente.

Quale sistema è quindi migliore?

Per un cittadino privato, in alcuni situazioni (scarso utilizzo dell’auto) la differenza tra il  sistema austriaco e italiano è trascurabile. Per chi invece, deve utilizzare molto l’auto, come le aziende, il sistema di tassazione austriaco è migliore.

La mia nuova patente!!! Austriaca!

Finalmente ho ricevuto la mia nuova patente.
Solo che a posto della I mi ritrovo una A.
La procedura è stata molto semplice.

Sono andato presso il Bezirkshauptmannschaft (BH) di residenza, chiedendo di voler convertire la mia patente italiana in austriaca.
Hanno trascritto tutti i miei dati (portate con voi un documento e la patente italiana), ho firmato un modulo su cui poi va applicata la foto ( firmate bene! poi vi vedete la firma sulla patente!) e ho aspettato circa 3-4 giorni affinchè dall’Italia partisse il nulla osta per il rilascio della patente. In questi 3 giorni ho girato con un documento rilasciato dal BH (come un foglio rosa, valido solo all’interno del territorio austriaco) accompagnato da un documento di riconoscimento (nel mio caso il passaporto).
Sono ritornato al BH, ho lasciato la mia foto, pagato 49 euro e dopo 3 giorni mi sono ritrovato a casa la mia patente nuova con 15 anni di validità ( fino al 2013 le patenti austriache erano senza rinnovo, ora hanno una validità di 15 anni e le vecchie dovranno essere rinnovate nel 2033).

Alla fine ho risparmiato quasi 50 euro rispetto un rinnovo in Italia e la mia patente avrà una durata di 5 anni di più!

Ricordatevi che se avete la residenza all’estero non potete rinnovare la patente in Italia.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén