Get a site

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

Willkommen! Parliamo di Austria – vita, cibo, lavoro, cosa vedere. Ogni tanto però, vi secco con le mie riflessioni.

Category: Tasse

Auto – Tassare il possesso o l’utilizzo?

L’Austria e l’Italia hanno un sistema di tassazione delle auto simile ma partono da presupposti diversi.

Se per quanto riguarda le assicurazioni i prezzi non sono molto diversi (preciso però che vale quando parliamo di classi alte, nelle classi bassi i prezzi austriaci di solito sono molto più economici di quelli italiani), la tassa di possesso tra Austria e Italia varia di molto.

Per la mia C3 con 82 cv in Italia pagavo circa 180€ di bollo, in Austria pago circa 290€, parliamo quindi di una bella differenza, che aumenta notevolmente se si possiede un’auto con più cavalli/kw.

Oltre all’assicurazione e la tassa di possesso, sulle auto gravano almeno altre due spese che dipendono dall’utilizzo e precisamente la benzina/gasolio e l’utilizzo delle autostrade.

In questo caso in Austria vi ritroverete a risparmiare, sopratutto se utilizzate molto l’auto, un bel po di soldi.

Gasolio e benzina costano mediamente 30 cent meno che in Italia e l’utilizzo delle autostrade costa 87€ circa all’anno (a parte alcuni tunnel e ponti).

Si capisce da se che, con una percorrenza ad esempio di circa 15.000/20.000 km all’anno e viaggiando molto in autostrada, il sistema di tassazione austriaco fa risparmiare un bel po di soldi, sopratutto alle aziende.

Ricordo che in Italia, viaggiando in autostrada tra Modena e Reggio Emilia, mi trovavo a spendere solo di autostrada circa 80€ al mese.

Mettiamoci anche il costo della benzina…alla fine i 110€ all’anno che si pagano di più di bollo sono compensati ampiamente.

Quale sistema è quindi migliore?

Per un cittadino privato, in alcuni situazioni (scarso utilizzo dell’auto) la differenza tra il  sistema austriaco e italiano è trascurabile. Per chi invece, deve utilizzare molto l’auto, come le aziende, il sistema di tassazione austriaco è migliore.

Quanto costa la benzina in Austria?

In questi giorni il prezzo del petrolio sta crollando in maniera esagerata e il prezzo della benzina/diesel in Austria diventa sempre più conveniente.

Partiamo dicendo che tra Italia e Austria c’è quasi sempre una differenza di prezzo intorno i 40 cent.
Tenete conto che l’Austria (escluso il Lussemburgo) è la nazione dell’Europa occidentale con il prezzo dei carburanti più basso.

Ieri (2/12/14) ho pagato la Benzina solo 1,19 € (agg. al 29/12/14 ho pagato 1,08 €). Il Diesel era 1,10 €.

Fatevi i conti di quanto pagate voi in Italia…

Il prezzo finale inferiore è legato a diversi fattori.

Il primo su tutti la tassazione

Austria

Secondo dati 2014 in Austria, sulla benzina, vengono pagate 0,482 Cent di tasse e sul Diesel 0,397 Cent.
Con l’IVA, il prezzo della benzina/Diesel è costituito per il 52/57% da tasse.

Italia

Il prezzo della benzina in Italia, solo di tasse, arriva a 1,041 €
La tassazione pesa per il 60,5% sul prezzo finale (tenete conto anche che l’IVA in Austria è al 20% rispetto al 22% dell’Italia).

Poi ci sarebbero anche i costi industriali e la diffusione delle pompe “bianche”.

In Austria è normale trovare tantissime pompe di benzina senza un marchio legato ad una compagnia petrolifera e naturalmente i prezzi sono inferiori.

E’ anche normale avere un vero e proprio minimarket, molto comodo in Austria visto che la domenica i supermercati sono chiusi (onor del vero a Vienna qualcosa di aperto si trova).

Quindi se salite qui approfittate per fare un pieno, ma occhio alle autostrade i prezzi sono mediamente più cari di 10/20 cent!

Canone televisivo in Austria.

Anche in Austria siete tenuti a pagare un canone televisivo.

Il pagamento può essere effettuato con diverse scadenze: bimestrale, semestrale o annuale.

Potete scegliere tra canone solo televisivo oppure TV e Radio (in casa, per quello dell’automobile non esiste un canone).

Una volta che avete la residenza in Austria, dopo alcune settimane, arriverà a casa il modulo della GIS, da compilare e inviare indietro
.
Teoricamente dovreste voi stessi comunicare tutto, in realtà basta aspettare e si fanno vivi loro.

Le multe, in caso di false dichiarazioni, possono arrivare a 2.180 €.

Io ho deciso di pagarlo ogni due mesi e ora capirete perché.

  1. Il prezzo non aumenta se decidete di pagarlo diluito in più parti
  2. Il prezzo è salato!

Ci sono differenze tra Land e Land, come potete vedere in questa tabella presa direttamente dal sito della GIS.

Si va dai 19,78 € in Alta Austria e Vorarlberg ai 25,18 € della Stiria. A Vienna è di 24,88 €.

Il prezzo è mensile, quindi io pago quasi 300 € di canone TV+Radio all’anno.

Avrete a disposizione almeno 10 canali televisivi più altre stazioni radio.

La TV pubblica è rappresentata da ORF, l’ equivalente della RAI italiana.

La domanda è: ma con questo canone così alto di che livello è la televisione pubblica in Austria?

La prossima volta vi rispondo. 

Tiriamo le somme

Dopo un mese che vivo in Austria posso iniziare a fare i conti su quanto spendo in più o in meno rispetto l’Italia.

Casa:
Per l’affitto a Parma pagavo in tutto 690 euro casa però grandina (85 mq) con garage.
Qui a Horn ne pago 550 euro casa di 73 mq senza garage ma con posto auto privato.
-1680 euro/anno
Acqua:
A Parma spendevo 160/180 euro all’anno.
Qui è incluso nell’affitto.
-170 euro/anno
Canone TV:
In Italia sono circa 115 euro/anno, in Austria è più caro 288 euro/anno.
+173 euro/anno
Autostrada:
In Italia spendevo almeno 300 euro/anno.
In Austria sono 82,50 di Vignetta per 1 anno ed in caso alcuni pedaggi per Tunnel, Ponti e strade che portano a punti panoramici/turistici.
Facciamo un – 180 euro/anno.
Gasa, elettricità:
A Parma pagavo circa 60/70 euro al mese.
In Austria si paga una quota fissa per 10 mesi (io ho messo 100 euro al mese) e poi nell’ 11° e 12° viene fatto il conguaglio (la quota che ho messo io è abbastanza alta, non dovrei spendere più che in Italia, al massimo lo stesso, molto probabilmente meno).
Faccio per ora uno 0 a 0.
Benzina:
A Parma la pagavo sulle 1,68/70 euro qui 1,34.
Con una media di 12.000 km/a e un consumo di 15 km/l fanno circa 200 euro di risparmio (credo!).
-200 euro/anno.
Tassa rifiuti:
A Parma per 9 mesi ho pagato 122 euro quindi penso per 12 mesi dovrebbero essere sulle 150/160 euro.
A Horn è incluso nell’affitto.
-150 euro.
Albo professionale:
In Italia pagavo circa 90 euro/anno. In Austria non è previsto.
-90 euro/anno.
Assicurazione professionale:
In Italia pagavo 89 euro/anno. In Austria non è obbligatoria.
-89 euro/anno.
Smartphone:
In Italia pagavo 7 euro/mese. Qui 10 euro/mese ma con 1.000 min vs 150 min e 1000 sms vs 150 sms.
+36 euro/anno.
Internet casa:
In Italia avevo telefono+internet, in tutto circa 25 euro/mese.
Qui solo internet 17,90 euro/mese.
-84 euro/mese.
Conto Corrente Bancario:
In Italia 48 euro/anno.
In Austria il conto corrente per l’accredito di stipendio (Gehaltskonto) e utenze pago praticamente lo stesso
0 – 0
Assicurazione Casa:
A Parma inclusa nelle spese di condominio. In Austria pago 130 euro l’anno.
+130 euro/anno
Assicurazione/bollo auto:
Questo non posso pronunciarmi perché l’auto è di mio padre quindi tutte le tasse sono pagate in Italia.
Alimentari/vestiti/elettronica e varie:
Difficile fare un confronto, ma in linea generale l’elettronica costa meno, gli alimenti dipende ma in media tra quello che costa meno e quello di più si esce la, vesti penso idem.
Faccio comunque una media di spesa annua tra vestiti/alimenti/elettronica di 150 euro/anno più cara in Austria.
Risultato?
2.269 euro in media spesi in meno in un anno divisi per 12 mesi sono 193 euro al mese.
Direi non così male.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén