Mercato immobiliare austriaco

render-1477041_640

Per chi si sta preparando a lasciare l’Italia per l’Austria, o avrebbe intenzione di farlo una domanda che probabilmente si potrebbe fare è:

quanto costa affittare un’appartamento in Austria?

o anche:

Quali procedure burocratiche sono necessarie?

Cerchiamo di rispondere alla prima domanda.

Prima di tutto dobbiamo tenere conto, come in Italia del resto, che i prezzi delle case in affitto variano da zona a zona. Di certo Vienna Salisburgo e Innsbruck solo le 3 città più care in assoluto. Nel caso di Vienna, essendoci vissuto, aggiungo che non sono solo care, ma anche difficili da trovare (almeno che non avete un budget superiore ai 1.000€), questo perché la popolazione viennese sta crescendo ad un ritmo assolutamente non preventivato né dal comune né probabilmente dalle ditte private che costruiscono e ristrutturano case. Per quanto riguardano le zone più economiche ci sono sicuramente le zone di confine con la Rep. Ceca, Ungheria e Slovenia (in modo particolare Burgerland, Waldviertel, Mühlviertel).

Personalmente mi sono ritrovato a pagare in Waldviertel 550€ di affitto per una casa di 75mq con posto auto più da aggiungersi gas ed elettricità, a Vienna 830€ per un’appartamento di 55mq con tutto incluso tranne l’elettricità, ma senza posto auto e ora a Wels 750€ per una casa di 90mq con tutto incluso tranne elettricità e senza posto auto.

Quindi diciamo che come media dovreste considerare le 600/650€ di affitto per un’appartamento di 70/80mq la norma in Austria, ma tenete conto che nel prezzo dell’affitto ci sono incluse le spese di condominio, acqua,spazzatura e spesso il gas (che poi verrà ogni anno o ogni 6 mesi ricalcolato e aumentato o diminuito in base ai vostri consumi).Queste spese verranno indicate come Nebenkosten e Betriebskosten.

Per quanto riguarda la burocrazia, ricordatevi che il contratto d’affitto vi permette di ottenere il Meldezettel, ossia la residenza in Austria e che il modulo di richiesta dovrà essere firmato da chi vi affitta la casa, senza questa firma non vi sarà rilasciata la residenza.

Per il resto l’unica cosa che spesso dovrete fare è solo l’Ummeldung dei servizi (energia e gas) dal precedente inquilino a vostro nome. Se pagate un’agenzia lo fanno loro stessi quando possibile.

Quindi, niente paura tutto facilmente fattibile!!!

 

2 commenti


  1. mi piacerebbe conoscere meglio e piu nel dettaglio le possibilita’ di investimenti immobiliari in austria e conoscere anche le tassazioni in quel paese…


  2. ti posso linkare il sito dove viene trattato l’argomento.
    https://www.help.gv.at/Portal.Node/hlpd/public/content/229/Seite.2290000.html
    https://www.bmf.gv.at/steuern/immobilien-grundstuecke/grunderwerbsteuer/GrESt-Aenderung-2016.html
    A Vienna il prezzo delle case sta aumentando in continuo (anche se l’affare sarebbe stato comprare prima del 2008) ma in generale in quasi tutta l’Austria, tranne le zone di confine con Rep. Ceca e Ungheria dove i prezzi sono bassi e si vive di agricoltura. Per il momento non credo che ci sia una vera e propria bolla visto che la maggior parte delle persone vive in affitto ma con tassi molto bassi…si vedrà.

Comments are closed.