Get a site

Storia di un tecnico di radiologia in Austria

Willkommen! Parliamo di Austria – vita, cibo, lavoro, cosa vedere. Ogni tanto però, vi secco con le mie riflessioni.

Tag: medico

Tecnico di Radiologia vs Infermiere

Volevo oggi parlarvi del rapporto tra il Tecnico di Radiologia e l’Infermiere qui in Austria.
Ne sento il bisogno perché lo trovo molto differente rispetto all’Italia e sotto molti aspetti decisamente peggiore.
Come sapete parlo di solito sempre bene dell’Austria perché realmente, sia dal punto di vista lavorativo che per quanto riguarda la qualità della vita, ritengo l’Austria un gradino superiore rispetto l’Italia.
Questa però degli infermieri è una storia che mi lascia a tratti stupefatto.Forse il problema è da ricercare nel nostro comportamento, anche se a me sembra di comportarci in maniera amichevole. Forse è semplicemente la pressione di lavorare in un grande ospedale con molto lavoro (questo lo dico perché le infermiere delle stazioni, dove il lavoro procede in maniera rilassata, sono nel 90% molto più gentili delle infermiere in sala operatoria e nelle terapie intensive), anche se mi domando perché questo stress non influisca sui medici (a parte quelli di sala operatoria, che però rimangono spesso più gentili di tantissime infermiere).

Un’ altra causa è forse nel titolo di studio (anche se dal 2015 anche le infermiere cominceranno a frequentare una Fachhochschule).
I tecnici di radiologia hanno un Bachelor mentre gli infermieri un diploma (anche se per un italiano è una formalità, per gli austriaci il titolo è una fissazione).

Sostanzialmente noto e percepisco che, infermieri e tecnici qui in Austria non si considerano “colleghi”.
Questo mi appariva e mi appare molto strano, visto che in Italia tra noi e infermieri mi sembra che ci sia un buon rapporto, almeno dove ho lavorato io, e non ci sono divisioni così profonde come se si trattassero di due categoria completamente diverse.
Alla fine si tratta sempre di professioni sanitarie.
Per carità anche qui si riesce ad avere un buon rapporto con alcune/i infermieri, ma mi sembrano decisamente in minoranza rispetto all’Italia.
Poi anche il fatto di essere l’AKH ci mette del suo, visto che già ad Horn il discorso era un po diverso e la collagorazione era decisamente migliore.

La vostra realtà lavorativa invece com’è? Sarei veramente curioso di capire se questo austriaco è un caso isolato o in generale ci sono problemi tra tecnico e infermiere.

Sanità in Austria – Medico specialista

Per rivolgervi ad un medico specialista in Austria, solitamente non avete bisogno di una richiesta del vostro medico curante (come mi è stato segnalato fino a 2 visite ogni 3 mesi diversamente avete bisogno della richiesta medica).
Potete contattare il medico che vi interessa, guardare se è convenzionato con la vostra Krankenkasse e fissare un’appuntamento (Termin).
 
Potete consultare questo sito per ricercare un medico in base alla specializzazione e luogo.
Spesso è anche scritto quali lingue parla e l’opinione dei pazienti che già sono stati visitati.
 
Molte prestazioni specialistiche non devono essere pagate (a patto che rientri nelle prestazioni della vostra Krankenkasse), altre devono essere pagate ma vengono in parte rimborsate. Meglio quindi chiedere se la visita che avete intenzione di fare è convenzionata o meno.
 
Se vi rivolgete ad un medico privato naturalmente dovete pagare per intero e i prezzi sono all’incirca come in Italia.
 
Io tra poco ho bisogno di una visita oculistica, poi vi farò sapere come è andata e come è stata precisamente la procedura. Cercherò un medico convenzionato quindi non dovrei pagare per una visita base della vista.
 
Ogni volta che andate dal medico o in ospedale, ricordate sempre di portare con voi l’E-card, ossia la tessera sanitaria austriaca.
 
Riguardo l’E-card ne parleremo la prossima volta.

Sanità in Austria – Vorsorgeuntersuchung

Ritorno dopo quasi un mese che non scrivevo nulla (per mancanza di tempo purtroppo).
Oggi vi parlo della cosi detta Vorsorgeuntersuchung.

Ogni cittadino residente in Austria con età maggiore ai 18 anni ha diritto a una visita all’anno completamente gratuita con lo scopo di prevenire eventuali patologie.
Sono inclusi diversi esami e naturalmente più anziani siete e maggiori sono gli esami che vi faranno fare.

Gli scopi, quindi, della Vorsorgeuntersuchung sono principalmente due:

  1. ridurre i fattori di rischio
  2. riconoscere anticipatamente le patologie così da poterle curare meglio

Si cerca di prevenire le patologie cardio-vascolari,  tumori (prevenibili con screening come mammella, colon, prostata, utero…), diabete, parodontiti, dipendenze e patologie tipiche della vecchiaia.

Solitamente vi basterà chiedere al vostro medico di famiglia, che valutando i fattori di rischio, vi indicherà gli esami da svolgere.

Aspetto interessante è che questa Vorsorgeuntersuchung può essere eseguita anche da chi è residente, ma non è coperto da assicurazione (non è iscritto a nessuna Krankenkasse).

Per accedere alle visite è necessaria l’E-card (tessera sanitaria europea), ev. referti precedenti e un elenco delle medicine che assumente regolarmente.

Che dire, qui in Austria applicano alla lettera il detto “prevenire è meglio che curare”!

Sanità in Austria – Ricette mediche (Rezeptgebühr)





Sono ritornato dopo il letargo da vacanze.
Inizio con questo articolo, ma poi ne seguiranno altri, sul sistema sanitario austriaco; costi, organizzazione, ecc.

Per prima cosa mi volevo soffermare sulla Ricetta medica.

Anche in Austria, come in Italia, esiste la cosiddetta ricetta medica (Rezeptgebühr) per comprare i farmaci richiesti dal medico (di famiglia o qualsiasi altro medico). Attualmente si paga 5,55 € per ogni ricetta. Fino al 2014 il prezzo era di 5,40 €. Fonte.

Anche qui ci sono delle eccezioni, dove è possibile anche non pagare questi 5,55 € e precisamente sono:

  1. se vivete soli con un reddito non superiore alle 872,31 €
  2. se siete una coppia con un reddito non superiore alle 1307,89 €

In Austria i medici convenzionati con la vostra Cassa Malati (Krankenkasse) non sono a pagamento.
Potete trovare anche specialisti convenzionati. Di solito è difficile con i dentisti e oculisti, ma non è impossibile.*

L’ingresso al Pronto Soccorso è completamente gratuito. 
Tutti gli esami prescritti dal medico di famiglia/specialista sono gratuiti. 
Il ricovero in Ospedale in parte viene pagato dalla Krankenkasse in parte deve essere pagato dal paziente se venite ricoverati per accertamenti.
Se venite ricoverati per esempio perché vi siete rotti una gamba non c’è da pagare nulla.

Questa una piccola carrellata almeno per quello che ricordo.


Il confronto con l’Italia è abbastanza difficile perché esistono differenze regionali a volte abbastanza importanti.

Ah dimenticavo! Una volta l’anno, avete diritto alla cosiddetta Vorsorgeuntersuchung, ma di questo ne parleremo la prossima volta.


*Le cure dentistiche fino ai 18 anni dal 2015 sono tutte gratuite a prescindere dal reddito.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén