Una vita da pendolare (e come sfruttare il tempo)

Il numero di persone in Austria che viaggia per recarsi al lavoro e´, come la vicina Svizzera, molto alto. Se ci pensate il motivo e´ ovvio. Sono entrambi paesi alpini, con pochi centri urbani abbastanza grandi, dove la popolazione tende a vivere, spesso per scelta, piu´ vicina alla “natura” invece di vivere in citta´. Mettiamoci pure il mercato di lavoro molto flessibile e la necessita´ o la voglia di volerlo cambiare nel corso del tempo. Altri motivi sono che alcuni hanno ereditato o vivono a casa dei genitori. Nel mio caso il motivo e´ sia pratico (viviamo a meta´ strada da dove lavoro io e dove lavora mia moglie) che di scelta (non vivere in citta´, almeno questo dal 2020 quando mi trasferiro´ nella nuova casa).

Per me significa quindi, spendere circa 2 h A/R, al giorno in viaggio e per mia moglie circa 1h tra A/R.

Ho letto in molti blog e siti, che la maggior parte delle persone considera questo tempo come tempo perso. In parte e´ vero, visto che quasi sempre non puoi utilizzare questo tempo per stare con la tua famiglia, per esempio. Dall´altra parte, ci sono attivita´, che normalmente faresti comunque a casa e che potresti fare quando sei in viaggio. Questo, per esempio, e´ un motivo per cui viaggio quasi sempre in treno. Il primo per una questione economica (100€ al mese invece di 200€ piu´ usura auto), il secondo e´ che sul treno puoi sfruttare questo tempo. In piu´ ho un personale vantaggio. Amo leggere. Praticamente il tempo per leggere lo utilizzerei a prescindere e tenete conto che posso andare anche al ritmo di 1/2 libri alla settimana (e´ solo il conto corrente a fermarmi…). Qui ne ho detto solo una, ma in realta´ ci sarebbero molte attivita´ che si potrebbero fare in treno o in autobus, permettendovi di liberare questo tempo quando poi siete a casa.

Che fare quando invece dovete viaggiare in auto? Qui le cose si fanno piu´complicate. Potrei dirvi di provare a trovare un´alternativa con i mezzi pubblici, ma da pendolare, sono consapevole che questo, anche con la massima volta´,  non e´ sempre possibile. Le cose che si possono fare quando guidate sono praticamente limitate all´ascolto (aspettando le auto a guida autonoma ;).

Cosa si puo´ ascoltare? Potreste essere appassionati di musica, oppure potreste ascoltare audiolibri, podcast, ascoltare video su youtube “parlati” (intendo persone che parlano su alcuni temi e dove non e´ necessario guardare cosa fanno) oppure semplicemente telefonare con vostra moglie oppure qualche amico, se questo e´ possibile.

Ora domanda finale: in quanti nel mio lavoro viaggiano per recarsi sul posto di lavoro?

Tre dottori devono fare circa 2h A/R di auto al giorno per arrivare sul posto di lavoro.

I miei colleghi variano dai 20/30 min. A/R di auto (quelli praticamente che vivono a (8/10 km dall´ ospedale) a 1/1,45h  A/R  di auto.

Io potrei praticamente ridurre il mio tempo di viaggio a 1,3h A/R viaggiando in auto, risparmiando dai 15 ai 30 min al giorno, ma come detto non avrebbe senso economicamente oltre che potrei sfruttare meno questo tempo e aumenterei il rischio del viaggio (il treno e´ decisamente piu´ sicuro dell´ auto, sopratutto in Austria dove nelle statali puoi praticamente viaggiare a 110km/h e la maggior parte delle auto va a queste velocita´, poi potete leggere i giornali per vedere quanta gente sopravvive a i vari frontali causati da un mix di sorpassi azzardati e velocita´ folli).

Quindi che dire; se potete “non viaggiare” (cosa relativa visto che quasi sempre perderete i vostri 20/30 min tra A/R) meglio cosi´, godetevi il tempo che avete. Se invece per scelta o necessita´ dovete farlo, trovate il vostro modo per ottimizzare questo tempo…praticamente godetevi il viaggio!